Implantologia

L’implantologia è la parte dell’odontoiatria che si occupa della sostituzione dei denti mancanti con impianti (radici artificiali in titanio) che possono essere usati per sostituire un singolo dente o come ancoraggio per ponti fissi o per stabilizzare una protesi mobile. La forma più comune di impianto è a vite che può essere inserita nell’osso della mandibola o del mascellare per sostituire denti mancanti.

È necessario effettuare una visita che consentirà, in seguito a radiografie, calchi in gesso e fotografie, di effettuare un’accurata analisi preliminare che ci consentirà di valutare se è possibile effettuare un trattamento di implantologia dentale.

Con un processo definito osteointegrazione l’osso si lega strettamente all’impianto questo avviene in un periodo di 4-6 mesi trascorso il quale l’impianto viene protesizzato secondo il piano di terapia precedentemente progettato. Gli impianti si inseriscono tramite un piccolo intervento chirurgico eseguibile in anestesia locale durante il quale, incisa la gengiva, si prepara un adeguato alloggiamento per l’impianto, lo si inserisce, si sutura la gengiva. Si tratta di interventi oramai di routine e ad alta percentuale di successo a lungo termine ma che richiedono la scrupolosa cura domiciliare dell’igiene da parte del paziente.

Impostazioni della casella dei cookie